Toro: scopriamo tutte le caratteristiche del segno zodiacale

L’astrologia affascina l’uomo dagli antichi egizi da quando sono state scoperte le costellazioni. Esse influenza anche il nostro pianeta, oltre che distinguere il carattere degli uomini. Il secondo segno dell’oroscopo, il Toro, possiede delle particolarità che contraddistinguono il carattere del soggetto che nasce nel mese di maggio.

In realtà, il segno del Toro, entra nel calendario dal 21 aprile fino al 20 maggio. Questo tempo è poi diviso in tre decadi dove ci sono ulteriori qualità che poi ritroviamo nel carattere del soggetto “taurino”. Prima di tutto il Toro è opposto al segno dello Scorpione. Tra le curiosità possiamo dire che proprio il Toro è lo Scorpione si odiano a pelle.

C’è una sorta di magia di avversione, un allontanamento magnetico. Infatti, il Toro non si fida mai dello Scorpione e lo Scorpione cerca sempre di avvelenare l’animo del Toro.

Toro segno di Terra

Le particolarità del carattere del segno del Toro sono da attribuire al suo pianeta simbolo, cioè la Terra. Esso è il primo segno di terra, ma governato da Venere, ma con la luna che lo rende particolarmente difficile da comprendere. Non si tratta di un segno lunatico, ma molto vendicativo.

Tra gli aspetti “positivi” del segno del Toro, troviamo che è molto testardo, testardo, paziente e riflessivo. Sa essere sensuale, ma è molto burbero.  I lati “negativi” del Toro troviamo che è molto geloso, non solo delle persone che ama, ma anche delle sue cose. Vendicativo e per verti versi paranoico.

Ama in modo smodato il buon cibo e tra i “sette peccati capitali”, dove ogni segno zodiacale ha il suo, troviamo proprio la “gola”. Nella fisionomia di coloro che sono nato sotto il Toro, troviamo la caratteristica di un collo molto grande, di qualche centimetro in meno alle dimensioni del cranio.

Odiati e odioso? Scopriamo il perché

I segni taurini sono difficili da capire immediatamente, proprio perché essi studiano le persone che gli si avvicinano. Vero è che quando poi si fidano di una persona, sono fedelissimi, sia in amore che nell’amicizia.

Per certi versi, il Toro, è un segno odiato perché è molto riflessivo, ma quando si arrabbia, non lo ferma più nessuno. Tende a dire quello che pensa senza essere troppo attento ai sentimenti degli altri. L’aspetto burbero si addolcisce solo quando si innamora, ma comunque diventa molto protettivo.

Odioso perché, quando prende in antipatia o non sopporta qualcuno, non lo nasconde. Sa studiare la vendetta, ha molta pazienza e non dimentica. Quindi meglio non farlo arrabbiare.

L’amore del Toro, passione e gelosia

Il Toro innamorato offre passione e gelosia. Temi ideali per un romanzo d’amore, ma che potrebbero facilmente farlo diventare feroce. Ci impiega tempo ad innamorarsi. Quando si innamora si dedica totalmente al proprio partner, anima e corpo. Cerca anche di essere un sostegno sempre disponibile. Il suo senso di protezione è molto forte, tanto da essere iperprotettivo.

Non nasconde la sua gelosia. Gelosia che nasce anche dal senso di non poter aiutare la persona che ama in ogni momento. Se lo ferite con un tradimento, che può essere sessuale o anche spirituale, la sua reazione può essere imprevedibile.

This entry was posted in Curiosità. Bookmark the permalink.