Parole contenenti vu

La ricca terminologia che troviamo nella lingua italiana ha delle assonanze di lettere che insieme producono dei suoni dolci, come il caso della coppia: vu.

Se andiamo a pronunciarla a lettere singole ci ritroviamo Vi e U. Quest’ultima ha un suo gutturale, mentre la Vi e molto allegra ed usa i muscoli facciali e della lingua. Insieme, cioè unendole, si ha un suono gutturale raddolcito. Quindi diventano semplici da pronunciare.

A questo punto c’è da chiedersi quando esse si usano, in quali parole e in quali frasi. Ne esistono molte, alcune derivano da verbi singoli ed altri invece che sono parole appartenenti a termini antichi, in disuso, ma che sono molto specifiche.

Quali sono i termini con “vu”

Per iniziare con le parole che contengo “vu” cerchiamo di prendere quelle che sono di uso comune, cioè da usare perfino nelle discussioni quotidiane o comunque in discorsi che si riferiscono a determinati argomenti.

Tra queste ritroviamo:

  • Vuoto
  • Ovulo
  • Vulcano
  • Bravura
  • Ricevuta
  • Convulso

Poi ci sono le derivazioni da verbi come ad esempio:

  • Bevuto
  • Vuotare
  • Svuotare
  • Avuto

In totale, in base ad un calcolo eseguito dall’Università della Crusca, si ritrovano circa 130 termini con le lettere “vu”. Parole di senso compiuto che sono termini adeguati e leciti nella lingua italiana e riconosciuti nel dizionario dei vocaboli.

Purtroppo con la “stroppiatura” che viene data dai dialetti oppure da termini stranieri che sono italianizzati è possibile trovare tante altre parole con la presenza di queste lettere, ma attenzione che esse non hanno un senso o significato esatto. Ciò vuol dire che in una regione essi possono indicare un qualcosa e in un’altra, indicano tutt’altro.

Come usare delle parole con vu?

Gli esempi da fare per usare correttamente alcune parole con “vu” sono molti, ma usiamo alcune semplici e facili da capire, come:

  • Il vulcano dell’isola è dormiente
  • Il terreno di questa costa nasce dall’eruzione di un vulcano
  • Devo svuotare la brocca di acqua
  • Ho avuto il morbillo
  • Ieri ho bevuto circa 2 litri di acqua
  • In quell’attore c’è una bravura innata per la recitazione

Frasi tanto semplici, ma con senso compiuto e argomento chiaro.

Attenti alla pronuncia delle parole con vu

Una delle problematiche principali che hanno tanti stranieri nel pronunciare le parole con vu, è quella di non prestare attenzione alla pronuncia. Un errore comune è: viu.

In realtà si deve solo eliminare la “i” dalla letta VI e unire immediatamente U. Ecco che essa allora si presenta semplice e facile da poter pronunciare insieme ad altre lettere per completare dei termini di senso compiuto.