Piccoli Prestiti per impiegati

Nel corso di questo articolo stileremo una lista dei migliori prestiti per impiegati. Questi prestiti vengono elargiti sia da varie banche e finanziarie ma anche dall’Inps, vedremo dunque nel dettaglio le loro caratteristiche principali.

Pitagora, CapitalFidi e BNL: tre prodotti diversi ma ugualmente validi

Iniziamo parlando del gruppo finanziario italiano Pitagora che elargisce agli impiegati un piccolo finanziamento facile e veloce per tutti coloro che godono di un contratto lavorativo che sia a tempo indeterminato e il rimborso delle rate viene mensilmente sulla loro busta paga.
tra le più importanti caratteristiche del prestito di Pitagora si trova la presenza di un tasso fisso per tutta la durata del contratto e una rata che resta sempre la stessa, inoltre il rimborso del prestito ha una durata molto lunga ovvero fino a dieci anni. Nel prestito è compresa una copertura assicurativa che copre il rischio vita e nel caso si perda il lavoro, il rischio impiego.
Pitagora concede i suoi prestiti agli impiegati anche se ci sono delle altre trattenute sullo stipendio e il richiedente può richiedere un secondo finanziamento se decide di scegliere un prestito con delega. I prestiti del gruppo CapitalFidi sono molto convenienti e sono dedicati a tutti gli impiegati che hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Si tratta di un prestito vantaggioso, facile da richiedere e che da delle certezze. Il richiedente ha la possibilità di richiedere questo piccolo prestito online, il denaro viene elargito tramite bonifico e la rata mensile è detratta dalla busta paga. Oltre al contratto di lavoro, viene richiesta come garanzia che il reddito percepito basti per pagare le rate mensili. Per fare richiesta bisogna avere un’età che va dai 18 ai 70 anni e la durata dell’ammortamento va dai 12 alle 84 mensilità. Il piccolo prestito per impiegati di BNL si chiama BNL Salary Power che eroga al massimo 140000 euro da rimborsare in dieci anni. Anche in questo caso è richiesto un contratto di lavoro a tempo indeterminato e la rata mensile per il rimborso viene detratta direttamente sullo stipendio del richiedente come ulteriore garanzia di pagamento.

Il prestito per impiegati dell’INPS

L’Inps ha deciso di erogare dei piccoli prestiti per gli impiegati che prevedono dei tassi convenienti e vengono erogati al lavoratore o dall’Istituto o da alcune banche o gruppi finanziari che hanno una convenzione con l’istituto. Si tratta dunque di prestiti che l’Inps prende da un suo fondo di credito che prende il nome di Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali il quale prende la sua liquidità in maniera costantemente dai contributi che sono obbligatori da parte degli iscritti alla “Gestione Dipendenti Pubblici” e dall’aiuto totalmente volontario dei soggetti pensionati della “Gestione Dipendenti Pubblici e lavoratori e pensionati pubblici iscritti”.
Grazie ai prestiti dell’Inps i tutti gli impiegati possono fare richiesta di credito che prevede anche la possibilità di una ripetizione nel tempo.

Unicredit Banca: prestiti per gli impiegati ed una offerta speciale per il 2016

La famosa Unicredit banca ha deciso di elargire i suoi piccoli prestiti alla categoria lavorativa degli impiegati a tassi estremamente convenienti con rate piccole e flessibili pe un periodo di tempo limitato che va dal 01/08/2016 fino al 31/12/2016. Per fare richiesta dei prestiti Unicredit bisogna completare in tutte le parti il modulo di contatto presente sul sito ufficiale ed in pochi giorni si ha una risposta da parte di uno dei consulenti Unicredit che sarà sempre disponibile per il cliente ogni volta questi abbia bisogno di aiuto nella gestione del proprio prestito. Questo prestito può arrivare fino ad un massimo di 72000 euro ed è richiedibile da chi ha un’età compresa tra i 18 e i 75 anni.

.

 

This entry was posted in Economia. Bookmark the permalink.