Trading binario: la guida completa

trading binarioSul web avrete sicuramente sentito parlare di trading online o nello specifico del trading online binario o qualche vostro amico vi avrà sicuramente citato qualche volta queste parole. Naturalmente facendo una ricerca su Internet avrete sicuramente notato che vi sono una marea di pagine web che parlano di questo argomento in modo più o meno chiaro.

Questa sovrabbondanza di fonti di informazioni può portare l’utente curioso ad avere confusione o addirittura a cadere in alcune trappole. Perciò, per tutti quelli che sono curiosi e non sanno dove andare a cercare informazioni attendibili, cercherò di spiegare cosa sia il trading online binario, nel modo più semplice possibile.

Trading binario: cos’è e come funziona

Il trading binario non è altro che quella pratica finanziaria che permette a qualsiasi persona di investire del denaro in borsa. Le persone che praticano questa attività vengono definite generalmente trader o operatori finanziari. Naturalmente il trading da la possibilità di guadagnare grandi somme di denaro grazie a investimenti giusti, però tutto ciò non è esente da pericoli, infatti a ogni possibilità di guadagno corrisponde una possibilità di perdita, più o meno ingente, del capitale che si è investito.

Perciò molti raccomandano grande attenzione quando si inizia a praticare questo genere di attività, proprio per evitare spiacevoli inconvenienti o problematiche difficili da risolvere. Come avrete intuito, per fare trading avrete bisogno di un piccolo capitale, è buono precisare fin da subito che dovrete essere pienamente consapevoli del fatto che potreste anche perdere tutto quello che avete deciso di investire, perciò dovrete stare bene attenti.

Come si può intuire dal nome, il trading binario si concentrerà principalmente sull’utilizzo di opzioni binarie. Questo particolare tipo di contratto è diverso dalla comune opzione utilizzata nel trading. La sua diversità è dovuta principalmente alla fonte di guadagno messa a disposizione dell’investitore o del trader, infatti il guadagno che si avrà da una opzione binaria è fissato durante la stipulazione della stessa opzione e per di più l’investimento potrà avere solamente due risultati possibili, ossia positivo o negativo (da questo aspetto prende il nome di binario).

Andando a scommettere su questo tipo di opzione non si farà altro che cercare di indovinare l’andamento di un trend o di una risorsa su cui si è investito, in positivo o negativo. Se la previsione sarà corretta allora si avrà un guadagno, se sarà sbagliata si avrà una perdita. Durante la creazione dell’opzione il trader non andrà a stipulare solamente il valore dell’opzione stessa, ma anche la durata temporale della previsione. Per quanto concerne l’aspetto appena citato si può dire che il trader ha la possibilità di scegliere tra 3 tipi di durata, ossia breve, media e lunga.

Tipologie di trading binario

Esistono diversi tipi di opzioni binarie sulla quale investire, ma sostanzialmente sono 3 quelle principali e sono denominate Tocca o non tocca, alto o basso e intervallo. Nelle opzioni binarie chiamate Tocca o non tocca il trader non dovrà far altro che indovinare se il valore economico del sottostante andrà a toccare o meno un prezzo prefissato durante la stipulazione dell’opzione. Nella tipologia denominata Alto o basso si dovrà solamente indovinare se alla scadenza della opzione il valore del sottostante sarà al di sopra o al di sotto del prezzo di partenza. Infine vi è la categoria chiamata Intervallo e in questo caso il trader non dovrà far altro che indovinare se il prezzo del sottostante sarà all’interno di un intervallo di valori prestabilito. Molte critiche sono state contro questo tipo di opzione, una delle più famose è sicuramente il paragone fatto da alcuni giornalisti tra l’opzione binaria e il gioco d’azzardo.

Naturalmente per fare il trading binario bisogna avere anche qualcos’altro oltre al denaro da investire e la conoscenza necessaria dei mercati finanziari. Vi è la necessità di un broker o di una piattaforma adatta che vi permetta di fare del trading online in maniera sicura e senza troppe difficoltà. Il broker non è altro che una sorta di intermediario che si preoccuperà di eseguire per voi gli investimenti che desiderate. In genere questi vi permettono di interagire con il mercato finanziario attraverso dei programmi dedicati o dei siti web specifici dove potrete usufruire di ogni informazione desiderata riguardo la borsa e il mercato stesso. Come già detto, sul web sono disponibili una marea di broker, piattaforme per il trading binario che promettono grandissimi guadagni con il minimo rischio.

Purtroppo però la grande presenza di numerosi broker e di numerose piattaforme binarie fa in modo che l’utente esperto possa cadere in truffe e guai, che possono portare alla perdita di denaro. Perciò la scelta dovrà essere fatta seguendo certi parametri e certi criteri che non possono essere trascurati. La prima cosa da fare prima di scegliere un broker o una piattaforma a cui si andrà ad affidare il proprio denaro è una ricerca approfondita sul web delle varie recensioni delle più famose piattaforme presenti sul web. Questo vi permetterà di farvi una idea approssimativa della onestà del servizio offerto.

Inoltre dovreste tenere a mente che i broker o le piattaforme di trading, per esercitare questa professione, debbono essere accreditate da alcune organismi di controllo che salvaguardano il cliente e vigilano sull’operato di queste figure del mondo della finanzia. Naturalmente poi le piattaforme offriranno servizi diversi, perciò dovreste basare la vostra scelta sulle vostre esigenze, cercando di capire quale tra le tante possibili piattaforme per il trading binario possa soddisfare a pieno i vostri bisogni e rendervi contenti.

Broker per il trading binario

Inoltre per valutare al meglio un broker e la sua piattaforma dovreste guadare anche il deposito minimo obbligatorio per poter investire, la somma minima per poter fare un investimento, i tipi di opzioni che sono disponibili all’interno della piattaforma e conoscere i payout in caso dovessero esserci dei guadagni.

Generalmente poi un broker vi darà la possibilità di interagire con il mercato finanziario attraverso una piattaforma, ossia un programma da installare sul computer o una pagina web visualizzabile su un qualsiasi browser con cui potrete visualizzare l’andamento delle vostre opzioni e tutti i dati necessari per fare valutazioni oggettive e creare la vostra strategia. Per usufruire dei servizi di un broker dovrete raggiungere la sua pagina web, e dopo effettuata la registrazione dovrete depositare una certa somma di denaro che costituisce un deposito minimo per iniziare a fare trading.

Naturalmente la somma da depositare varia a seconda del broker di trading binario che avete scelto, ad esempio il broker 24Option permette di depositare 100 euro come somma minima. I soldi andranno su un conto creato durante la registrazione, così da tenere il capitale da investire al sicuro. Alcuni di questi broker inoltre offrono una costante assistenza e l’affiancamento con trader molto esperti e che praticano questa attività da anni, inoltre in caso dovessero esserci problemi vi è sempre l’assistenza attiva.

Nella pratica del trading binario e in generale negli investimenti in borsa, ricopre un ruolo fondamentale la gestione del capitale o la gestione dei rischi. Tramite questa sorta di branca i trader più esperti riescono a creare strategie perlopiù vincenti e nel peggiore dei casi riescono a limitare le perdite subite. Purtroppo però non tutti riescono a gestire al meglio il proprio denaro nel trading binario e sovente gli investimenti vengono fatti senza tenere conto della natura imprevedibile del mercato finanziario e della borsa. È noto a chiunque che una determinata azione in borsa può cambiare il proprio valore in un secondo in base a un buon numero di variabili, sia di carattere economico o politico.

Tutto può influenzare il valore in borsa di una determinata risorsa su cui investire, ed è con questo pensiero in mente che ogni trader dovrebbe valutare i propri investimenti, in modo da limitare le perdite. Quindi praticando la gestione dei rischi non si farà altro che rispettare una serie di consigli che andranno ad aiutarvi nel migliore nei modi anche nelle situazioni più spiacevoli. Un primo consiglio che viene dato è cercare di investire il proprio denaro su più risorse o beni, in modo da evitare di concentrare gli investimenti su un unico oggetto, che se perderà di valore, vi farà perdere soldi. Inoltre dovreste tener a bada, per quanto possibile, la vostra emotività. Negli investimenti infatti essa può risultare un problema, che arriverà a farvi prendere decisioni senza considerare la prudenza o i dati oggettivi.

Un esempio è sicuramente l’ostinazione a investire su una opzione binaria che vi ha già fatto perdere soldi, con la convinzione che continuando a scommetterci sopra tornerete a guadagnare i soldi perduti. Perciò occorre disciplinarsi e capire che gli investimenti vanno fatti seguendo una logica basata su dati oggettivi e sulla prudenza. Perfino gli investimenti che inizialmente sembrano andar bene possono improvvisamente trasformarsi in flop. Perciò è vivamente consigliato, in certi casi, di accontentarsi di piccole vincite invece di prolungare di molto l’investimento con la possibilità di perdite anche esagerate. Inoltre nella gestione dei rischi va messo in conto anche quanto siete disposti a perdere in ogni investimento. Questo è un parametro che va deciso con saggezza e in base alla vostra disponibilità economica.

Grazie al trading binario vi è la grande possibilità di investire su determinati beni finanziari presenti sul mercato o la borsa. Purtroppo c’è da dire che è la piattaforma di trading scelta che decide su cosa potreste investire (anche per questo precedentemente si diceva che ogni piattaforma fornisce un servizio diverso e che la scelta della stessa deve soddisfare le vostre esigenze). Generalmente però avrete la possibilità di investire o scommettere sui valori dei tasso di scambio di due monete, come ad esempio l’Euro e il Dollaro, o il Dollaro e lo Yen. Inoltre avrete la possibilità di investire su azioni, materie prime e altri beni. È bene ricordarsi che il valore dei suddetti beni finanziari è soggetto a grossi cambiamenti anche in poco tempo.

Il trading binario sulle materie prime risulta essere molto difficoltoso perché i valori cambiano continuamente in base alle scelte politiche, all’economia dei paesi produttori e in base ad altri fattori esterni. Come già detto, praticare il trading binario non è cosa da tutti, infatti per arrivare ad elaborare una strategia vincente e gestire al meglio il proprio capitale servono anni di esperienza, conoscere bene il mondo del trading binario e le sue meccaniche. Questo è possibile solo dopo un attento studio della materia e una documentazione che non tralascia niente al caso.

Purtroppo questo particolare è ignorato da molti dei principianti del mondo del trading binario e sovente iniziano questa attività senza considerare i pericoli che essa comporta se fatta in modo errato. Sul web vi sono numerosi siti che fanno ottimi corsi o pubblicano guide online piene di consigli su come affrontare al meglio gli investimenti e come gestirli.

This entry was posted in Economia. Bookmark the permalink.