Il Mutuo BancoPosta Surroga

poste-italianeQuando si accede ad un mutuo occorre considerare diversi fattori, primo fra tutti i suoi costi, che vengono definiti dal tasso d’interesse annuo, dallo spread applicato dall’ente creditizio e dagli eventuali costi aggiuntivi, che possono salire in caso di un’assicurazione obbligatoria. Tutti questi elementi possono cambiare nel tempo, rivelandosi più o meno convenienti nel corso degli anni.

Chi ad esempio aveva sottoscritto un finanziamento a tasso fisso 10 anni fa, quando le percentuali erano molto più alte rispetto a quelle attuali, dovrà versare oggi degli importi rateali che saranno superiori a quelli mediamente versati da chi ha attivato un mutuo durante gli ultimi mesi. Al fine di consentire ai contraenti di beneficiare delle mutate condizioni del mercato dei prestiti a lungo termine, sono state emanate delle specifiche normative a vantaggio dei mutuatari, come la legge 40/2007, nota comunemente come legge Bersani.

Questo provvedimento legislativo consente al contraente di “portare con sè” il mutuo attivato presso un istituto di credito in un nuovo ente creditizio in grado di offrire condizione più convenienti. Il vantaggio di questa soluzione consiste nel fatto che la portabilità del finanziamento non prevede penali o costi aggiuntivi.

Anche Poste Italiane, attraverso il suo comparto finanziario di BancoPosta, consente la cosiddetta procedura di “surroga” con la soluzione di Mutuo BancoPosta Surroga. In caso di trasferimento del finanziamento, l’istituto postale offre le seguenti condizioni: uno spread del 2,20% applicabile sulle tipologie del muto a tasso fisso, variabile e misto; una polizza incendio a costo zero; e l’abbattimento delle spese di istruttoria, di perizia e notarili.

La durata del nuovo mutuo potrà andare da un minimo di 10 fino ad un massimo di 30 anni. Nell’apposita pagina dedicata al prodotto, si potranno trovare maggiori informazioni circa i vantaggi ed i costi del mutuo, con ulteriori dettagli circa i tassi d’interesse applicati. Queste informazioni potranno essere inoltre visualizzate nel relativo fascicolo informativo scaricabile dal sito internet. Sempre online, se in possesso di un account utente, sarà possibile fissare un appuntamento presso una filiale di Poste Italiane, incontro che sarà possibile prenotare anche telefonicamente, contattando gli uffici ai recapiti indicati nel sito.

This entry was posted in Economia. Bookmark the permalink.