Trucco occhi verdi per chi ha capelli biondi: consigli per realizzarlo

Il trucco per una donna è molto indispensabile, oltre a coprire segni indesiderati come macchie e nei, aiuta a far risaltare di più il colore e la forma dell’occhio, il colore dei capelli e anche la bella forma delle labbra.

L’arte del trucco poi è molto antica, la usavano i faraoni per evitare pidocchi e insetti indesiderati, mentre ora può essere un lavoro oltre che una passione.

Le makeup artist, o truccatrici, possiedono una serie di prodotti in tutti i colori e gradazioni possibili per poter aiutare le altre persone a sentirsi belle e bene con se stesse.

Vediamo un semplice trucco da usare se una persona vuole far risaltare il colore dei suoi occhi verdi e anche il biondo dei suoi capelli.

Consigli per realizzarlo

Data la vasta scelta di colori di ombretti, per far risaltare occhi e capelli è sempre meglio scegliere una tonalità di colore secondaria, ovvero quelli che vengono dai colori primari: viola, arancione, verde, blu, rosa, rosso, marrone, giallo, oro e argento.

Se uno di questi colori è anche il preferito della persona che vuole questo tipo di trucco il lavoro sarà più facile ancora, e se questo colore è scuro aiuterà a dare profondità all’occhio, inoltre l’iride verde è una gradazione bellissima quindi il make up non deve risultare troppo pesante.

Più è semplice più il risultato finale sarà bellissimo.

Per prima cosa occorre avere una pelle pulita, dopo la solita abluzione mattutina che aiuterà a pulire meglio la pelle e a togliere le cellule morte, il trucco reggerà meglio, usare il fondotinta che si usa di solito per coprire tracce di brufoli, eventuali nei indesiderati e anche altre tipologie di macchie, ma che non sia troppo scuro, o si noterà il contrasto con il collo.

Una base illuminante aiuterà a rendere la pelle del viso molto chiara, utilissima per chi ha un colore chiaro dei capelli e neutro negli occhi.

Con questo tipo di colore poi non è consigliabile usare l’eyeliner nero, poiché il contorno dell’occhio e le ciglia divengono pesanti: usare piuttosto una matita nera o marrone scuro, applicandola solo sulla rima cigliare superiore e riempendo bene gli spazi che ci sono tra le ciglia.

Se proprio all’eyeliner non si può rinunciare, applicarlo in maniera sottile, appena percettibile.

Sfumare leggermente con il pennello da sfumatura per fare un effetto smokey eye (= occhio sfumato), e poi proseguire con l’applicazione e sfumatura anche nella rima ciliare superiore.

Prendere l’ombretto con il colore preferito ma che aiuti a valorizzare meglio l’iride dell’occhio (se la tonalità è fredda si noterà di più l’iride) con il pennello da ombretto, oppure scegliete di spalmarlo con i polpastrelli: con questo metodo il pigmento si scalderà più facilmente a contatto con la pelle, aiutando così a eseguire la sfumatura in maniera più omogenea e risulterà anche più facile seguire la forma dell’occhio.

Se l’ombretto è glitterato l’effetto sarà ancora più bello e più accentuato.

Se il colore è rosa applicarlo sul contorno occhi dove si ha sfumato la matita in precedenza, sfumarlo sulla palpebra sopra, pure sotto la rima ciliare inferiore usare lo stesso colore dell’ombretto e usarlo vicino alla matita, creare una linea leggera e sfumata.

Questo trucchetto renderà l’occhio più luminoso.

Se invece si vuole richiamare di più il colore dell’iride usare il verde oliva.

È sconsigliabile pure usare anche le ciglia finte, non fanno un bell’affetto.

Per avere un effetto di punto luce, applicare un secondo ombretto sul bianco o champagne in un piccolo tratto nel punto vicino al naso e sotto l’occhio, in questi casi è utile che il pennello sia umido.

Usare poi il mascara con effetto intenso e applicarlo con movimenti a zig zag sia sulle ciglia superiori che inferiori, pettinare anche le sopracciglia per dare meglio la forma.

This entry was posted in Donna. Bookmark the permalink.