Colori con la “V”: elenco completo

Tutti noi siamo affascinati dai colori e molto spesso fanno parte della nostra vita, che sia un colore di un maglione, di un lenzuolo oppure di oggetti che portiamo addosso come il cinturino di un orologio, la cover per il cellulare particolare, orecchini oppure la montatura degli occhiali. I colori danno un qualcosa in più tutti i giorni e vediamo quali sono i nomi di alcuni colori che in comune hanno l’iniziale V.

Elenco dei colori che iniziano con la lettera V:

  • Verde: colore secondario e neutro (porta alla concentrazione), si effettua mescolando due colori primari: il blu e il giallo
  • Verde caraibi: tonalità di verde che ricorda il colore delle foglie caraibiche, è leggermente opaco.
  • Verde foresta: sfumatura più scura di verde, si ottiene utilizzando aggiungendo un po’ di pigmento più scuro come il nero. Ricorda le foreste tropicali.
  • Verde chiaro: tonalità più chiara e accesa del verde, si può ottenere aggiungendo un po’ di pigmento bianco.
  • Verde giallo: si ottiene aggiungendo più colore giallo insieme al blu.
  • Verde mare chiaro: sfumatura particolare che si ottiene aggiungendo dell’azzurro in piccole quantità.
  • Verde marino: tonalità che ricorda i fondali marini.
  • Verde marino medio: sfumatura del colore soprastante.
  • Verde menta: colore molto acceso come il colore delle foglie di menta.
  • Verde menta chiaro: sfumatura più opaca e chiara.
  • Verde muschio: colore opaco che ricorda il colore del muschio sugli alberi che nasce verso Nord,
  • Verde oliva: sfumatura di verde che ricorda le olive verdi e anche l’olio.
  • Verde olivastro: tonalità di verde che a volte viene usato anche per indicare il colore della pelle bianca delle persone.
  • Verde oliva-giallo: tonalità di verde che ricorda molto l’olio di oliva.
  • Verde oliva-scuro: tonalità opposta al colore di prima, è un colore più forte.
  • Verde pastello chiaro: sfumatura del verde piuttosto acceso e gradevole alla vista, viene usato per la maggior parte delle volte nelle tavolozze dei colori.
  • Verde pastello: tipologia di verde che ricorda il colore dell’erba.
  • Verde pastello scuro: sfumatura del verde pastello normale con l’aggiunta di pigmenti più scuri per renderlo più offuscato.
  • Verde pino: colore particolare che ricorda molto gli alberi sempreverdi.
  • Verde primavera: verde acceso.
  • Verde primavera scuro: sfumatura più oscura e opaca del colore di prima.
  • Verde scuro: tonalità del verde normale utilizzando pigmenti e colori più scuri per avere un effetto più opaco.
  • Verde smeraldo: colore che da il nome alla pietra preziosa di questo colore acceso e opaco.
  • Verde veronese: sfumatura opaca che sembra il colore della muffa.
  • Vermiglio: tipologia di arancione leggermente scura e antica.
  • Viola: colore secondario che si ottiene mescolando il rosso e il blu. È nella classifica dei colori freddi.
  • Viola melanzana: sfumatura di verde acceso che ricorda l’ortaggio.
  • Viola scuro: sfumatura del viola con aggiunti i pigmenti scuri.
This entry was posted in Curiosità. Bookmark the permalink.