Piramidi egizie

Una delle prime costruzioni architettoniche, dichiarate “titaniche”, sono le Piramidi. Uniche al mondo, bellissime e immutate nei secoli. La loro scoperta lasciò perplessi gli esploratori dei tempi antichi. Ancora oggi sono soggetto di studio.

Le leggende dei faraoni e dei loro fantasmi, delle mummie che tornano in vita, appassionano anche le nuove generazioni. Quali sono le verità sulle Piramidi? Le più famose ricevono milioni e milioni di visite ogni anno.

Tombe o altro significato?

Le piramidi hanno un significato teologico e religioso che si uniforma in una struttura geometrica perfetta. Gli egiziani furono i primi a studiare aritmetica e geometria. Le loro scoperte li resero il popolo più “fantascientifico” dell’epoca e ancora oggi è un mistero quello di conoscere da dove arrivasse il loro “sapere”.

Le origini dichiarano che fosse una rappresentazione religiosa dove le divinità in terra, cioè i faraoni, tornavano al regno dei cieli da dove erano nati. Per questo possiamo dire che le Piramidi sono tombe, enormi cimiteri dove ci sono delle gerarchie di sepoltura.

Altro significato è quello di rappresentare il cosmo solare, il dio Ra. Infatti le piramidi rappresentano i raggi del Sole che giungono dal cielo alla terra. Per certi versi essi sono l’equivalente della croce per i cristiani.

In seguito, in base alla potenza e alle ricchezze dei diversi imperatori, ci sono state diverse grandezze e interni riccamente decorati. Ogni Piramide ha un collegamento con l’epoca della sua costruzione.

Le Piramidi egizie più famose

Le piramidi più famose sono diventate una solida economia turistica in Egitto, ma alcune di esse hanno anche ispirato molti romanzi e film.

Quelle più belle sono le piramidi di:

  • Cheope
  • Micerino
  • Piramide Rossa
  • Snefru
  • Meidum
  • Micerino

Poi non dimentichiamoci della grande sfinge di Giza, unica nel suo genere, stupenda. Rappresenta una figura mitologica. Ha il corpo da leone e la testa di uomo.  Indubbiamente ha quasi paura, ma è una bellezza del mondo da visitare assolutamente.

Storia e leggende

Come già accennato, tutte le piramidi sono delle grandi tombe che rappresentano la religione egiziana. Tuttavia sono molte le leggende.

Le mummie hanno ispirato tanti racconti Horror. I fantasmi delle mummie dissacrate e rubate, hanno poi alimentato il timore che esse fossero maledette. Tale leggenda nasce dal fatto che gli esploratori e scavatori, morivano per morti misteriose o gravi tragedie.

In realtà è stato scoperto che al loro interno era presente un gas e diversi veleni che provocavano morti terribili. Proprio per la protezione delle tombe, gli egiziani crearono metodi unici per colpire chiunque le profanasse.