Come si acquistano i bitcoin

Visto che negli ultimi mesi si parla tanto di bitcoin e di criptovalute, sono numerosi coloro che preferirebbero rivolgersi alla banca di cui sono correntisti per acquistare questo tipo di valute. In realtà non si può imparare come acquistare i bitcoin in banca, perché questa attività non è oggi possibile. Parliamo però solo del momento storico attuale, perché non possiamo sapere cosa accadrà un domani. Le criptovalute in futuro potrebbe essere ammesse per specifici pagamenti, quindi in teoria alcune banche potrebbero consentirne l’uso, e quindi anche la compravendita, anche in Italia.

Comprare un bitcoin

La richiesta di poter acquistare i bitcoin presso una banca nasconde una certa diffidenza nei confronti dei metodi di vendita e di acquisto disponibili online, che molti italiani ancora presentano. La banca è per molte persone un luogo sicuro e protetto, infatti sono numerosi coloro che fanno investimenti proprio presso l’istituto di credito di cui sono correntisti. Con le criptovalute non esiste questa opportunità in Italia; in altri Paesi esistono banche che permettono di mantenere nel proprio portafoglio elettronico alcune specifiche criptovalute, o di usarle per pagare alcune tipologie di spesa. In Italia l’unico modo esistente per acquistare bitcoin è il ricorso alle piattaforme di cambio. Le stesse piattaforme permettono di comprare e rivendere varie criptovalute, oltre che di conservare queste monete, o di usarle per comprare carte prepagate o altre criptovalute.

La sicurezza nella gestione economica

Questo è il punto essenziale: chi desidera acquistare bitcoin in banca è alla ricerca di un metodo sicuro per svolgere questo tipo di attività. Nel nostro Paese sono disponibili alcune piattaforme di cambio particolarmente sicure; sono quelle che hanno l’autorizzazione da parte della Consob, o di altro organismo di controllo a livello comunitario. Fare acquisti presso queste piattaforme non è poi tanto diverso dal farlo in banca, in quanto si tratta di risorse online gestite da società sicure, con un capitale sociale di un certo livello, in grado di garantire anche la massima sicurezza a tutti coloro che possiedono un account contenente criptovalute e fondi in euro o in dollari.

Come si acquistano i bitcoin

Cerchiamo di capire cosa sia una piattaforma di cambio, detta comunemente exchange. In sostanza si tratta di siti che offrono varie criptovalute, al valore in corso al momento dell’acquisto, più una minima quota come pagamento per l’operazione svolta. Se si desidera comprare un bitcoin è sufficiente scegliere una qualsiasi piattaforma di cambio approvata da Consob, versare dei fondi sul proprio account e acquistare la quota che si desidera. Solitamente è possibile comprare un singolo bitcoin, multipli e frazioni dello stesso. Per quanto riguarda le altre criptovalute, è importante ricordare che oggi ne esistono più di mille, quindi non è possibile trovare una piattaforma che le offra proprio tutte. Solitamente la singola piattaforma di cambio offre una scelta tra le criptovalute disponibili, dove Bitcoin, Litecoin, Ethereum e XRP sono tra quelli più diffusi, quindi disponibili su tutte le piattaforme. Le stesse permettono anche di rivendere le criptovalute, cosa che rende questi siti interessanti anche per investimenti in questo settore.

This entry was posted in Economia. Bookmark the permalink.